uniliberapesaro.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home
E-mail Stampa PDF

NEWS: AVVISO PER CHI SI ISCRIVE VIA E-MAIL!

 

Presentazione

L’Anno Accademico 2019/2020 segna il XXX anno di attività dell’Università dell’Età Libera di Pesaro.

Un traguardo questo significativo, sia per la stessa Associazione di volontariato culturale che la rappresenta da anni, sia per la comunità di cittadine e cittadini che ogni anno con oltre 2000 associati, per larga parte sempre diversi, frequenta da ottobre a maggio i suoi corsi, seminari, conferenze, sia per la città stessa la cui presenza certamente la arricchisce. Il manifesto inaugurale del 1989, realizzato da quel genio della grafica sociale che è stato Massimo Dolcini e che abbiamo voluto riprodurre nella copertina di questo programma, evidenza chiaramente la mission del progetto: “una proposta culturale per ogni età”. Ed infatti mediamente negli anni gli iscritti sono stati: 14,41% gli under 30, 51% tra i 30 e i 60 anni, 27% tra i 61 e 75 anni e 7,6% gli over 75. Questi dati sono la riprova sia del rispetto dello scopo originario dell’Unilibera di educazione permanente degli adulti, di contrasto all’analfabetismo di ritorno, di socializzazione ed integrazione intergenerazionale ed interculturale, sia che questa non può essere limitatamente considerata come l’Università della terza età. Ma oltre a questi dati non soltanto numerici ma estremamente indicativi, l’elemento che per noi rappresenta il vero traguardo raggiunto è che l’Unilibera da ormai molti anni è un punto costante di riferimento riconosciuto per quanti, uomini e donne, giovani e meno giovani desiderano investire parte del proprio tempo su sé stessi e imparare cose nuove, approfondire ed arricchire le proprie conoscenze intellettuali e manuali scambiandosi anche esperienze, visioni del mondo, idee della vita, in una mescolanza anagrafica, culturale, sociale e politica. E che ciò accada da anni in nome della conoscenza è straordinario per il bene e per la crescita di una comunità, dal momento che la conoscenza rende i cittadini ancora più partecipi della vita democratica e maggiormente consapevoli delle scelte quotidiane. L’adesione e la condivisione poi a questo progetto di un numero sempre maggiore dei migliori ed esperti docenti nelle varie discipline, di Enti Culturali e di importanti Istituti Scolastici fa della nostra Università un vero motore culturale della città. E che il tutto sia anche offerto a costi tra i più contenuti e accessibili rispetto alle similari Università popolari, vicine e non, non è affatto un elemento secondario, essendo questo reso possibile grazie al volontariato culturale.

Un sentito ringraziamento non formale ma sostanziale è dovuto a tutti coloro che in questi anni hanno contribuito e contribuiscono ancora con la loro collaborazione e disponibilità a raggiungere e consolidare risultati così importanti ed ambiziosi: al corpo docente che è la vera anima dell’Unilibera e che rappresenta l’interfaccia della nostra proposta con la città; agli associati, ai volontari ed ai simpatizzanti che sono l’energia pulsante che consente alle nostre proposte di realizzarsi e che con l’autofinanziamento rappresentano da sempre la principale voce in entrata del bilancio; al Liceo Scientifico Marconi, Istituto Professionale Benelli, Istituto Maestre Pie Venerini, Biblioteca San Giovanni, Confindustria Marche Nord, Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, Amministrazione Provinciale Pesaro Urbino, Banca di Pesaro di Credito Cooperativo che con la disponibilità delle proprie strutture ci permettono di realizzare compiutamente il nostro progetto didattico-formativo; alla Segreteria dell’Unilibera guidata da Valeria Francolini che con dedizione, passione e pazienza, ha sempre accompagnato con competenza il nostro lavoro e rappresentato un sicuro punto di riferimento per gli iscritti e non solo. Il programma delle nostre attività di questo 30° anno, sempre vasto ed articolato, propone 82 corsi di cui 9 costituiti da assolute novità. A questi si aggiungono, come sempre, iniziative aperte agli iscritti ed alla città che comprendono 9 conferenze, 8 seminari, un ciclo di cinevisioni ed una sezione di Educazione Sanitaria con 4 conferenze che rappresenta una novità assoluta nella nostra programmazione. Un ventaglio di proposte quindi che cerca di soddisfare tutte le esigenze, le curiosità ed aspettative di tanti, sperando di riuscirci.

 

Dott. Maurizio Sebastiani

Presidente dell’Università dell’Età Libera

 

 

COMITATO DI GESTIONE

2016-2021

Maurizio Sebastiani – Presidente

Anna Maria Morbidelli – Vice-Presidente

Teresa Nicotera – Tesoriere

Paolo Biondi – Consigliere

Annita De Nicola – Consigliere

Leonella Del Prete – Consigliere

Franco Elisei – Consigliere

Francesca Giommi – Consigliere

Giorgio Nicusanti – Consigliere

Luca Palombi – Consigliere

Simonetta Romagna – Consigliere

Marco Savelli – Consigliere

Alfonsina Tomasucci – Consigliere

Maria Grazia Toscani – Consigliere

Carlo Venturini – Consigliere

 

Notizie flash

-L’Università dell’Età Libera di Pesaro ha sede in Via Nanterre (Campus scolastico)

Tel/fax 0721/416704

e-mail: info@uniliberapesaro.it

web: www.uniliberapesaro.it

Orario di segreteria: dal  lunedì  al  venerdì,  ore 16,00 - 19,00 (in settembre anche 9,30-12,30).

-La partecipazione ai corsi e laboratori è riservata ai soci dell’Università dell’Età Libera.

-La quota associativa per l’Anno Accademico 2019-2020 è di euro 12,00 comprensiva di assicurazione obbligatoria.

-LE ISCRIZIONI ALL’UNIVERSITÀ E ALLE ATTIVITÀ SI RICEVONO IN SEGRETERIA DALLE ORE 8,30 DEL GIORNO 02/09/2019.

I giorni successivi in orario di segreteria.

-La quota associativa ed il contributo di partecipazione alle attività che si intendono seguire andranno versati tramite bonifico bancario intestato all’Università dell’Età Libera.

-IL PAGAMENTO DOVRÀ ESSERE EFFETTUATO ENTRO TRE GIORNI LAVORATIVI DALLA DATA DI ISCRIZIONE ALL’ATTIVITÀ. In caso contrario l’iscrizione sarà annullata.

-La partecipazione ai corsi e ai laboratori comporta l’accettazione del regolamento interno dell’Università.

-Dove non espressamente indicata, la sede della attività è intesa al Campus Scolastico.

-Al termine del corso verrà rilasciato, a richiesta, un attestato di frequenza senza valore professionale.